Istituto - PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE

PNSD - Piano Nazionale Scuola Digitale
 

IL PIANO TRIENNALE DELLA SCUOLA DIGITALE MINGHETTI>
AZIONI SVOLTE NELL'AMBITO DEL PNSD

ANNO SCOLASTICO 2017/2018

Potenziamento sito ufficiale dell’istituto
Molte le nuove sezioni introdotte tra le pagine del sito anche su suggerimento delle colleghe del gruppo docenti PNSD.
Il sito ufficiale dell’istituto Minghetti rientra tra i siti che rispettano le indicazioni relative a trasparenza e leggibilità.

Potenziamento e miglioramento Registro elettronico
Il registro elettronico adottato di dallo scorso anno, ha subito diversi miglioramenti con un’offerta maggiore di servizi prestati a tutti coloro che se ne servono. Basti citare l’utilissimo Adozioni per l’adozione dei libri di testo e VERDI, per la redazione in automatico dei verbali.

Collaborazione con altre realtà sul territorio (Legnago dall’alto)
Particolare importante è stata la collaborazione che ci è stata chiesta dallIC1 di Legnago (Barbieri/Frattini) per la formazione di ben 10 classi seconde (circa 220 studenti) su argomenti riguardanti tematiche digitali: cloud, condivisione, creazione di siti Internet, gestione delle immagini e dei documenti su piattaforma digitale. Il progetto, chiamato Legnago dall’alto, ha come obiettivo quello di realizzare un sito Internet su cui pubblicare i lavori fatti dagli alunni durante l’anno. Saranno gli stessi ragazzi a decidere l’aspetto grafico e le modalità di pubblicazione del sito. L’istituto Minghetti è stato chiamato a supportare, attraverso 10 incontri programmati che si sono svolti dal 14 al 26, la formazione degli alunni e dei docenti che di volta in volta accompagnavano le classi.

Produzione di video didattici
Si sta diffondendo sempre più l’uso di video autoprodotti dai docenti o dagli studenti su particolari argomenti didattici o su attività extracurriculari che si svolgono in istituto. A tal proposito inviterei tutti i docenti che fanno uso di questo mezzo di condividere  eventuali lavori su repository d’istituto. Il canale Youtube del Minghetti sta crescendo sia per numero di video pubblicati che per numero di iscrizioni. In futuro si dovrà porre molta attenzione alle modalità di creazione e pubblicazione di video per non incorrere in problematiche relative al copyright e ai diritti d’autore. Per il prossimo anno scolastico si proporrà un corso specifico sulla progettazione e la produzione di video didattici.

Potenziamento piattaforma Fidenia
La piattaforma Fidenia è stata potenziata con altri servizi e una maggior fruibilità da parte di genitori, studenti e docenti. Tutte le classi del Minghetti accedono alla piattaforma almeno per una materia. Molti gruppi sono stati creati per coordinare le varie attività svolte nell’istituto: biblioteca, consigli di classe, formazione docenti, viaggi, ecc…

Questionari di gradimento
Durante l’anno sono stati prodotti, in collaborazione con i docenti coinvolti nei singoli progetti e facenti parte del gruppo per la promozione del PNSD, diversi questionari di gradimenti su progetti, servizi, viaggi di istruzione, biblioteca, ecc… I questionari, tutti compilabili da smartphone, tablet o pc, sono utili per evidenziare criticità e poter programmare interventi di miglioramento.

Avvio classe BYOD
All’inizio del corrente anno scolastico, 2117/2018, è stata avviata una classe BYOD: la classe 1AL del Liceo artistico. Tutti gli studenti, su richiesta dei docenti, hanno portato da casa il loro dospositivo (tablet o pc portatile).

Due incontri informativo/formativi sul BYOD
A settembre si sono tenuti due incontri sulla didattica digitale e nello specifico sul BYOD. Gli incontri, organizzati per i docenti della classe BYOD, era aperto a tutti i docenti dell’istituto. Per le ore svolte è stato rilasciato attestato valido ai fini della formazione continua dei docenti.


ANNO SCOLASTICO 2016/2017

Progetto BYOD

Nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 alcune classi prime dell’ISISS Minghetti sperimenteranno la modalità BYOD (acronimo dell’inglese Bring Your Own Device, letteralmente “porta il tuo dispositivo”), cioè un’innovativa politica educativa che in tutto il mondo consente agli studenti e ai docenti di portare a scuola i propri dispositivi mobili e di utilizzarli per scopi didattici. Il ricorso a politiche attive per il BYOD in ambito educativo viene espressamente previsto dal Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), il documento di indirizzo del MIUR per il “lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale”.

Materiale digitale condiviso
Alla fine dell'anno scolastico 2016/2017 è stato creato un archivio condiviso contenente materiale didattico digitale. Questionari, relazioni, appunti, lezioni, video didattici, ecc... questi sono solo alcuni dei materiali che numerosi docenti hanno voluto condividere con colleghi e studenti.

Corso sull'uso della LIM e sui software dedicati
Nell'ambito del Piano di formazione docenti e del Piano nazionale scuola digitale, nei mesi di marzo e aprile 2017 si è svolto il corso per l'uso della LIM in classe. Il corso, tenuto dal prof. Bonamini e seguito da circa 30 docenti dell'istituto, si è soffermato anche sull'uso di software specifici per la didattica abbinati alla LIM.

Progetto Didattic@Mente Attiva
Nel mese di febbraio 2017, grazie al progetto Didattic@Mente Attiva cofinanziato dalla Fondazione Cariverona, sono state installate 19 nuove LIM. Quasi tutte le aule dell'Istituto Minghetti sono ora dotate di LIM.

Riprende il corso per i docenti delle prime digitali
Il giorno 11 ottobre è stato riavviato il corso per i docenti che quest'anno saranno impegnati con le due prime digitali: una del Liceo Artistico e una dell'indirizzo Tecnico-Economico.
Vari gli argomenti che verranno trattiti fino al 27 ottobre:
- creazione di e-Book;
- Flipped class room e classe scomposta;
- Risorse digitali per la didattica



Avvio delle classi digitali
Con l'anno scolastico 2016/2017 sono state avviate due classi prime, una per il Tecnico-economico e l'altra per il Liceo artistico, completamente digitali. Ogni studente ha a disposizione un tablet e l'aula è stata fornita di un proiettore digitale interattivo. I docenti, preventivamente formati prima dell'avvio dell'anno scolastico, attraverso app dedicate possono svolgere lezioni interattive e somministrare prove e verifiche in forma digitale.
Verrà utilizzata la piattaforma Fidenia per la creazione di classi, gruppi, per la condivisione di materiale didattico e per la creazione di verifiche e questionari. Inoltre, attraverso l'applicazione EpubEditor, sarà possibile creare ebook interattivi da condividere con la classe o con l'intera comunità. La piattaforma è comunque aperta a tutte le classi dell'istituto.


Incontro con i genitori delle prime digitali
Nel pomeriggio del 9 settembre, alle 18, c'è stato un interessante incontro con i genitori degli studenti che, a seguito di domanda, sono stati ammessi alle due prime digitali.
Ai genitori sono state illustrate le modalità didattiche innovative che verranno applicate gradualmente nelle classi, la piattaforma che verrà utilizzata e gli strumenti didatici che gli studenti avranno a disposizione.
L'incontro, molto apprezzato dai genitori, è stato solo il primo passo verso una scuola aperta al territorio e alle realtà che lo caratterizzano.


Corso per i docenti delle prime digitali
Nei giorni 8 e 9 settembre 2016 si è svolto il corso per i docenti che quest'anno saranno impegnati con le due prime digitali: una del Liceo Artistico e una dell'indirizzo Tecnico-Economico.
Due gli argomenti affrontati durante il corso con approfondimenti ed esercitazioni:
1) La piattaforma Fidenia e applicativi collegati (QuestBase ed EpubEditor);
2) Google drive e gli strumenti per la didattica (Documenti, Moduli, Fogli).


Team per l'innovazione digitale
Oltre all'Animatore digitale (prof. Formica), l'ISISS Minghetti ha nominato i tre membri del Team per l'innovazione digitale. Fanno parte del Team le prof.sse Zanon, Bianchin e Sarria.
Il Team per l'innovazione digitale, costituito dunque da 3 docenti, ha la funzione di supportare e accompagnare l'innovazione didattica nelle istituzioni scolastiche e l'attività dell'Animatore digitale.
I membri del team saranno chiamati a seguire corsi specifici sulla Scuola Digitale.


3 marzo 2016
Il 3 marzo si è svolto un interezzante workshop con il prof. Emanuele Miliani. L'incontro, della durata di tre ore, ha affrontato temi quali: flipped class room, applicativi per la didattica digitale, come svolgere una lezione con i nuovi dispositivi, sicurezza e privacy nella scuola 2.0.
Un nutrito gruppo di docenti ha seguito il workshop con vivo interesse.

L'Animatore digitale
L'Animatore Digitale è responsabile dell’attuazione dei progetti e delle indicazioni contenute nel Piano Nazionale Scuola Digitale che coordina, promuove e diffonde nella scuola di appartenenza. Per l’istituzione di questa figura professionale il PNSD prevede lo stanziamento entro il marzo del 2016 di 8,5 milioni di euro all’anno (a valere sui fondi PNSD Legge 107/2015) a partire dal Marzo del 2016. Si tratta di  fondi che serviranno sia per i progetti messi in campo sotto il coordinamento dell’Animatore, sia per la valorizzazione di questo ruolo. Inoltre il conseguimento degli obiettivi dell’animatore digitale verrà valutato e parametrato su una serie di indicatori stabiliti dal Ministero .
L'ISISS Minghetti ha nominato Animatore Digitale il prof. Raffaele Formica.


Il Piano Nazionale Scuola Digitale è un Piano a valenza pluriennale che indirizza concretamente l’attività di tutta l’Amministrazione, con azioni già finanziate che saranno prese in carico dalle singole Direzioni del Ministero per l’attuazione.
Il Piano contribuisce a “catalizzare” l’impiego di più fonti di risorse a favore dell’innovazione digitale, a partire dai Fondi Strutturali Europei (PON Istruzione 2014-2020) e dai fondi della legge 107/2015 (La Buona Scuola).
 

Le azioni previste si articolano nei cinque ambiti fondamentali:

  1. strumenti
  2. competenze
  3. contenuti
  4. formazione
  5. accompagnamento

Per poter avviare il PNSD è stato approntato un sondaggio. Tutti i docenti, di ruolo e non, sono invitati a dedicare pochi minuti del proprio tempo per rispondere alle domande. Le risposte verranno utilizzate per programmare al meglio gli interventi previsti dal PNSD. Il sondaggio è completamente anonimo.
Per rispondere al questionario cliccare QUI

Per saperne di più >

PNSD in formato PDF

Pieghevole PNSD